Bio

Mi chiamo Amanda Pitto Melling, sono italo-tedesca e sono nata a Londra il 06-04-77. Mi interesso da molti anni di cultura contadina, folklore montano e tradizioni popolari. Nel 2003 ho vinto il primo premio nel concorso letterario I giorni dell’ira, e il secondo premio al concorso letterario Parole in movimento dell’associazione Fonopoli di Roma, a cui è seguita una pubblicazione per la Montedit intitolata Racconti di umana natura. Ho scritto in seguito due libri di saggistica esoterica, per le Edizioni il Punto d’Incontro e Venexia Edizioni, incentrati sulla stregoneria contadina e il folklore rurale. Sono appassionata di danza orientale, e partecipando al seminario di base sul viaggio sciamanico della FSS (Fondazione Studi Sciamanici) ho iniziato ad approfondire in seguito l’aspetto della danza sciamanica come rito di guarigione benefico per il corpo e per lo spirito.

Ho partecipato ad alcuni dibattiti televisivi, tra cui: Cominciamo bene, trasmissione di Rai Tre, Trueline, su MTV, Mistero su Italia Uno, e Mondi ignoti. Nonostante l’interesse dei media (e le interviste su quotidiani, riviste di settore e femminili, tra cui il più conosciuto Glamour) ho deciso di continuare a scrivere seguendo il mio istinto e la semplice passione, senza farmi condizionare dalla moda del momento.  Così è nato con una vena di follia  I racconti di Boscomagico, un libro per l’infanzia pubblicato per beneficenza e curato dall’associazione Pagan Pride Italia. La raccolta di racconti è stata poi tradotta per una tesi universitaria all’Università di Leeds. Nel 2013 mi sono trasferita in Irlanda con il mio compagno, anglo-irlandese, per una nuova avventura: l’acquisto di un B&B nella bellissima contea di Clare. Nel 2014, dopo la nascita del mio terzo figlio, ho venduto la mia attività per trasferirmi in un cottage nella contea di Mayo, dove dedicarmi finalmente in maniera esclusiva alla scrittura. Nel febbraio del 2015 è uscito Il Testimone del Diavolo, romanzo noir con la prefazione del maestro dell’horror Danilo Arona e presentato da Luigi Bavagnoli del gruppo Teses. Sono direttore editoriale per la collana Amaranta, creata da me per la Antonio Tombolini Editore, dove cerco di scovare nuovi talenti nel genere rosa. A novembre del 2015 è uscito il mio romanzo ambientato in Irlanda Il peso sul cuore, nella collana Oceania diretta da Michele Marziani, e nel febbraio 2016 Il capolavoro, giallo a tinte rosa che ha inaugurato la collana Amaranta che dirigo. Sono appassionata di fotografia, e a questo proposito è uscito ad agosto del 2016 per Flook, l’app dello scrittore Federico  Moccia, un mio Taccuino di viaggio dedicato all’Irlanda. Amo anche le eccellenze culinarie, e i miei imminenti progetti letterari verteranno proprio su questo. A marzo 2017 sono entrata nella squadra di autori dell’agenzia Lorem Ipsum di Jacopo Viganò e Alessandra Selmi. Nelle mie particolarità ci sono senz’altro l’adorazione smisurata per i corvi, i miei  diciotto tatuaggi e la fissazione per ogni forma, vera o presunta, di gingerbread man.

Annunci